LA STORIA2019-03-22T18:15:44+01:00

LA STORIA

LA STORIA

Oggi sappiamo che il terreno di origine vulcanica ha molte caratteristiche uniche che lo rendono estremamente fertile e ideale per l’agricoltura. Da numerosi documenti risalenti all’Impero Romano, è chiaro che gli antenati di Soave avevano già dedicato la loro terra vulcanica più preziosa ai vigneti. Il vino non era una merce allora, ma un nettare per imperatori, re, doge, papi e vescovi.

150 / 300

Novembre 2018

150

Soave, situato lungo l'antica via Postumia, fu un importante centro durante l'Impero Romano. I romani chiamavano i vini Soave e Recioto "Retico". Virgilio e Svetonio lodarono questo vino, che era uno dei preferiti dell'imperatore Augusto. [...]

Marzo 2019

300

an Zeno, l'ottavo vescovo di Verona, usava spesso l'immagine evangelica di una vite. Ciò dimostrò la sua vasta conoscenza della vinificazione. [...]

503

Cassiodoro, re ministro di Teodorico, scrisse spesso sul prestigio del sistema enologico veronese nei suoi diari, e descrisse Soave come "il vino bianco, ottenuto da uve selezionate, ha un bellissimo candore che sembra creato da un giglio bianco". [...]

1000 / 1900

Marzo 2019

1305

La leggenda narra che l'origine del nome del vino Soave derivi dagli scritti di Dante Alighieri, durante il suo esilio a Verona. Altre fonti suggeriscono che sia derivato da una tribù nordica (Svevi) che un tempo abitava la zona. [...]

1375

Un'incisione latina del 1375 sulla facciata del tribunale descrive i tempi in cui le persone pressavano l'uva con i piedi a Soave. [...]

1438

Sotto l'impero della Serenissima, il Doge inviò Marin Sanudo, esperto di vino veneziano della corte, per visitare i vigneti e le fortificazioni di Verona. Sanudo descrisse Soave come una suavissima piacevole terra, ricca di buoni vini ". [...]

1543

Durante il Rinascimento lo storico mecenate italiano Torello Sarayna scrisse "è un posto fantastico per chi ci vive, che sorride ai visitatori e produce vini eccellenti ...". [...]

1786

Durante una visita a Verona Johann Wolfgang von Goethe descrive la vendemmia e l'area di Soave. "Il paesaggio è pieno di vigneti e di uve mature su viti cadenti. I tumuli carichi di uva, trainati da buoi, rappresentano il trionfo di Bacco. " [...]

1807

Legend has it that the origin of the name of Soave wine derives from the writings of Dante Alighieri, during his exile in Verona. Other sources suggest it is derived from a Nordic tribe (Svevi) that once inhabited the area. [...]

1816

La prima mappa ufficiale che elenca i vigneti di Soave e si riferisce al registro civile napoleonico del 1816. L'area dei vigneti con stile Ronco, a Soave e Monteforte, è ancora la stessa che possiamo vedere ora. Questo è il primo documento certo della nascita di questa area di produzione. [...]

1873

Giovanni Del Sie è stato il primo a definire le caratteristiche principali della terra di Soave, formata da rocce vulcaniche come il basalto che formano un terreno fertile. Questo vino è unico per colore, austerità e persistenza. [...]

1900

Marzo 2019

1900

L'ingegnere Battista Perez studia e descrive l'area di produzione di Soave. Su queste colline la vite trova un terreno scuro, ricco di silicio e ideale per la coltivazione della vite. [...]

1910

La fillossera e la peronospera hanno causato lo sradicamento di quasi tutti i vigneti di Soave. Un decennio dopo quasi tutti i vigneti sono stati reimpiantati su nuovi portainnesto. [...]

1924

Il 13 maggio è stato fondato il primo Consorzio Soave per salvaguardare la zona in crescita. Poi il presidente Perazzan si è avvalso dell'aiuto dell'Istituto di viticoltura ed enologia di Conegliano per avviare la ricerca scientifica nei vigneti. [...]

1931

Soave divenne una zona vinicola ufficiale e il primo vino bianco tipico italiano ufficiale sotto un'Italia unificata. I confini dell'area Soave Classico non sono cambiati da allora. [...]

1939

Italo Cosmo è stato il primo a presidiare le aree vinicole intorno a Venezia. Lo studio documenta le caratteristiche distintive dei vini Soave, compreso il sistema di allevamento della pergola, e la specializzazione e l'omogeneità della piantagione. [...]

1968

L'organizzazione dei vigneti e delle cooperative vinicole si modernizzò nel dopoguerra dal 1950 al 1968. Nel 1968 il Soave DOC ottenne lo status ufficiale secondo le nuove regole e descritto come "caratterizzato da freschezza, integrità e ideale rapporto di valore ". [...]

1998

Il Recioto di Soave è stato il primo vino del Veneto ad ottenere lo status di "Denominazione di Origine Controllata e Garantita", un gradino sopra la DOC che riconosce in modo speciale l'unicità di un vino italiano e le sue tradizioni enologiche speciali. [...]

1900 / OGGI

Marzo 2019

2002

SOAVE Superiore DOCG riceve lo status ufficiale dal governo italiano e nuove regole con uno statuto creato per la produzione di Soave e Soave Classico. [...]

2016

La prima regione vinicola ad ottenere il riconoscimento ufficiale come "Paesaggio rurale di interesse storico" dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. [...]

2018

Le vigne tradizionali del Soave sono riconosciute nell’ambito del programma GIAHS-FAO come patrimonio agricolo di rilevanza mondiale. Primo sito vitivinicolo italiano. [...]

Giugno 2019

2019

Le Unità Geografiche Aggiuntive (cru) entrano ufficialmente nel disciplinare del Soave. [...]

LE UVE
I SUOLI
I PRODUTTORI